Pubblicato il 01/12/20e aggiornato il

Cashback di Stato come funziona


 Nei prossimi giorni di dicembre 2020 partirà l’iniziativa del Governo Italiano per premiare i pagamenti digitali e combattere l'evasione fiscale.

Ecco una breve guida su come partecipare

Parte a dicembre il bonus sui pagamenti con carta e altri pagamenti digitali promosso dal Governo, la cosiddetta operazione “cashback di stato”. 
Quindi, è previsto per chi aderisce un rimborso in denaro di parte della spesa effettuata con moneta elettronica. 


Cos’è il “cashback di stato”?

Si tratta di un meccanismo a punti che viene attivato in base al numero di pagamenti digitali effettuati in un semestre. È su base volontaria, viene attivato tramite registrazione e possono usufruirne tutti i maggiorenni residenti in Italia. L’intento dell’iniziativa è quello di combattere l’evasione fiscale e l’economia sommersa promuovendo la tracciabilità dei pagamenti.

Questo meccanismo prevede:
- un rimborso del 10% per chi paga in negozio con carta o tramite app
- un premio in denaro, denominato “Super cashback”, per chi ha effettuato molteplici acquisti con moneta elettronica
L'iniziativa fa parte di un progetto più ampio, il progetto “Italia Cashless”, che è stato presentato per la prima volta a ottobre 2019. Oltre al cashback di stato e al “Super cashback”, questo progetto include altre iniziative come la “Lotteria degli scontrini”, legata al nuovo scontrino elettronico (che entrerà in vigore da gennaio 2021).
Non sono ancora disponibili tutti i dettagli dell'operazione bonus cashback, che verranno delineati nel nuovo regolamento che il Governo deve far approvare entro fine novembre.


Come registrarsi al programma cashback
Quasi certamente l’app IO (la stessa del bonus vacanze) sarà la principale interfaccia tra i cittadini e la Pubblica Amministrazione per la gestione del cashback di Stato, anche se si potranno utilizzare altri sistemi messi a disposizione dagli operatori convenzionati con PagoPA
Per partecipare tramite l’app IO, dovrai per prima cosa accedere all’app IO tramite le tue credenziali SPID o inserendo i dati della tua carta di identità elettronica. 
Dovrai poi indicare il tuo codice fiscale, le carte o le app che vuoi utilizzare per partecipare al programma (anche più di una) e, non appena sarà possibile, l’IBAN per ricevere il rimborso semestrale. 
Il rimborso può essere erogato su qualsiasi IBAN appartenente all'area SEPA (quindi non unicamente su IBAN italiani). Il programma può essere disdetto in qualsiasi momento, ma in questo caso perderai tutti i punti accumulati.
Leggendo sul web sembra che alcuni utenti non riescano ad inserire l iban su IO...non è un problema anche perchè il codice iban servirà in un momento sucessivo per avere il rimborso. 

Per ottenere il rimborso del 10%   basta fare acquisti in qualunque negozio fisico che offra modalità di pagamento digitali.

IMPORTANTE:

 Non sono incluse le spese effettuate online (niente acquisti su Amazon) o quelle legate alla propria attività professionale o imprenditoriale.
Riguardo alla tipologia di acquisto, nessuna categoria di spesa è esclusa: si va dall’abbigliamento alle spese sanitarie, alla ristorazione (ad esempio un caffè). 
Requisiti:
- Effettuare un numero minimo di operazioni, fissato a 10 operazioni per la fase di sperimentazione, ovvero il mese di dicembre 2020. Da gennaio 2021 è prevista una soglia minima di 50 operazioni a semestre.
- Rispettare il tetto di spesa. Il massimale è stato fissato a 3000 € all’anno (1500 € a semestre, quindi 300 € di bonus annuale massimo), ma il progetto è di aumentarlo. Quindi, al momento, il limite massimo per accedere al bonus cashback è di 1500 € a semestre (con 150 € di bonus massimo).

Ogni volta che utilizzi una carta o un’app registrata per un acquisto in negozio, i dati necessari come data e importo dell'acquisto saranno trasmessi da PagoPA, che gestisce la transazione al sistema cashback. Il sistema riconoscerà tutti i metodi di pagamento inseriti sull’app IO e terrà conto del numero di transazioni effettuate e dell’importo ai fini del calcolo della soglia di operazioni e della spesa totale.

Cashback di stato: come viene effettuato il rimborso


I rimborsi verranno effettuati nei mesi di luglio 2021 e gennaio 2022. La procedura verrà gestito dalla Concessionaria Servizi Assicurativi Pubblici (Consap): il rimborso verrà versato direttamente sull’IBAN indicato al momento della registrazione (o in fase successiva) sull’app IO.


0 commenti:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Il presente blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità, pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.
Le immagini presenti sul blog appartengono ai rispettivi proprietari e verranno rimosse in seguito a specifica richiesta.