Pubblicato il 25/06/18e aggiornato il

Xiaomi Mi Band 3: la recensione


Qualche giorno fà Xiaomi ha lanciato il suo ultimo modello di dispositivo indossabile o wearable:  Xiaomi Mi Band 3

Il Mi Band anzi la Xiaomi in generale non è più qualcosa di mistico che viene dal lontano oriente ma bensi una solida realtà mondiale. Infatti ormai è dal 2015 se non erro che l'azienda cinese Xiaomi è sul campo dei fitness tracker con il primo Mi Band. Attualmente non posseggo una Mi Band 3, sono fermo alla 2 e non credo che la cambierò tanto presto. Questa recensione si basa su video che ho visto in rete, su articoli che ho letto e sull esperienza personale in quanto utilizzatore di Mi Band precedenti.





Cosa fà la Mi Band 3 rispetto alla Mi Band 2? 

La Mi Band 2 si impose come una rivoluzione della prima versione della Mi Band grazie alla presenza del display che consentiva di visualizzare le notifiche.

Nella versione 3 della Mi Band si assiste ad una evoluzione della Mi Band 2. 

Principali caratteristiche Mi Band 3:

  • Lo schermo è leggermente più ampio, con un design bombato che risulta più piacevole alla vista.
  • Possibilità di vedere le notifiche e un anteprima dei messaggi o delle mail.
  • La resistenza al contatto con l'acqua è stata migliorata e consente al Mi Band di resistere fino a 50 metri sott acqua (cert. IP67).
  • Sensore per il battito cardiaco.
  •  Bluetooth 4.2, NFC.
  • batteria da 110 mAh (più dei 70 mAh della Mi Band 2 - potreste fare almeno venti giorni senza caricarla).
Come potete vedere a parte la funzione per leggere un anteprima dei testi (cosa che in realtà è fattibile anche con la MiBand 2 tramite la app notify & fitness)  e la futura possibilità di abbinare metodi di pagamento in NFC non ci sono sostanziali novità.
Forse ci si aspettava troppo da Xiaomi ma vi ricordo che si tratta pur sempre di un dispositivo di fascia bassa e Xiaomi deve gran parte del successo proprio al rapporto qualità prezzo.

Quanto costa la Mi Band 3?

L'attuale prezzo della Mi Band 3 è poco sopra ai 30 euro su Gearbest come fu all epoca per la Mi Band 2. Onestamente non sento la necessità di sostituire la mia Mi Band 2 con questo nuovo wearable: a livello estetico continua a piacermi e a livello funzionale non c'è quel salto in avanti che mi dia la spinta per un acquisto.


0 commenti:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Il presente blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità, pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.
Le immagini presenti sul blog appartengono ai rispettivi proprietari e verranno rimosse in seguito a specifica richiesta.