Pubblicato il 01/11/09e aggiornato il

Ennesimo suicidio in carcere


Si è impiccata ed è morta nel carcere femminile di Rebibbia a Roma, Diana Blefari, neobrigatista accusata di concorso nell'omicidio del giuslavorista Marco Biagi, avvenuto a Bologna il 19 marzo 2002.
Lo scorso 27 ottobre, la Prima sezione penale della Cassazione le aveva confermato la condanna all'ergastolo.
Anche la Procura della Cassazione aveva chiesto la conferma del verdetto emesso lo scorso 9 gennaio dalla Corte di assise di appello di Bologna che aveva inflitto all'imputata il carcere a vita.
Secondo quanto si è appreso la donna era sola, detenuta nel reparto di isolamento del carcere di Rebibbia.
Attorno alle 22:30 di ieri sera, si è impiccata utilizzando delle lenzuola annodate.
Gli agenti di polizia penitenziaria si sono accorti quasi subito dell'accaduto e avrebbero tentato senza successo una rianimazione.
Punta il dito contro "un sistema di giustizia e carcerario che induce a gesti estremi" Marco Pannella, storico esponente dei Radicali Italiani.
Il garante dei detenuti del Lazio Angiolo Marroni, parla di 'inumanita' e inefficienza del sistema carcerario' che non e' riuscito a 'cogliere i segnali di allarme di una situazione da tempo gravissima'.
Di morte annunciata parla ancora l'associazione Antigone, mentre il sindacato di polizia penitenziaria Osapp difende l'operato delle guardie carcerarie di Rebibbia, 'il piu' grande d'Italia e con la piu' grave carenza di agenti', sostenendo che il personale in servizio ha immediatamente prestato soccorso.
Al di là di questo ultimo tragico episodio, preme sottolineare che in Italia da gennaio al 30 ottobre nelle carceri sono morti 146 detenuti, di cui 59 per suicidio.
I dati sono raccolti dal centro studi di Ristretti Orizzonti.
I suicidi riguardano prevalentemente detenuti giovani: i 10 “morti di carcere” più giovani del 2009 sono tutti suicidi e due di loro avevano solo 19 anni.
Le morti per “cause da accertare” sono più numerose di quelle per “malattia”.
Complessivamente nel 2009 si denuncia un aumento di ben 20 suicidi rispetto ai primi 10 mesi dello scorso anno, mentre il totale delle morti “di carcere” ha già superato il totale del 2008: 146 contro 142.
Nelle carceri italiane, in 10 anni - secondo i dati di Ristretti Orizzonti - sono morti più di 1.500 detenuti, un terzo dei quali per suicidio: i suicidi sono stati, nell’arco di 10 anni, 543 a fronte di 1.529 morti in totale.
Di fronte a queste cifre, è di tutta evidenza che il nostro sistema carcerario necessita di un celere intervento del Governo.


0 commenti:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Il presente blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità, pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.
Le immagini presenti sul blog appartengono ai rispettivi proprietari e verranno rimosse in seguito a specifica richiesta.