Pubblicato il 07/11/09e aggiornato il

Drug test(facoltativo) per i politici Italiani


E' di tutta evidenza che negli ultimi anni la società italiana abbia aumentato il consumo di droghe.
L'Italia, si trova fra i cinque Paesi che consumano più cocaina in Europa, mentre per il consumo di cannabis è addirittura al primo posto.
Il recente caso del governatore Marrazzo o altri scandali in cui sono stati coinvolti uomini politici, dimostrano quanto questo fenomeno stia dilagando.
Per contrastare questo fenomeno stà prendendo piede una vera e propria corsa al test antidroga per gli
 esponenti politici del bel paese.
Primo fra tutti a dare il buon esempio è stato Gianni Alemanno, sindaco di Roma, che si è già sottoposto al test.
"Credo - ha spiegato Alemanno - che in questi casi bisogna dare il buon esempio. Non è per fare i primi della classe - ha aggiunto - ma credo che tutti i pubblici amministratori debbano farlo.
In questo modo danno la certezza che quando si prendono decisioni che riguardano tutta la collettività è in possesso di tutte le proprie facoltà e non si è alterati".
La crociata trova d'accordo anche l'opposizione.
"Un qualsiasi politico che prende droga non fa bene il suo mestiere" ha detto il senatore Antonio Di Pietro che ha rilanciato l'idea del test antidroga: "Dovrebbe riguardare anche chi è oggi in Parlamento " perché "lì la droga gira. E gira molto".
Lunedì, i parlamentari che lo vorranno, potranno sottoporsi al test.
Lodevole vero?
Peccato che questa iniziativa non sia obbligatoria, che il test antidroga sia anonimo e che la decisione di rendere pubblica o meno la propria partecipazione (e il conseguente risultato) sia facoltativa.


4 commenti:

Anonimo ha detto...

il test antidroga è un senso di responsabilità e di buon esempio dalla classe politica. la droga sta circolando sempre più facilmente nel Nostro Paese e i politici dovrebbero muoversi per eliminare questo problema piuttosto che incentivarne l'uso. ecco perchè sarebbe corretto che tutta la classe politica si sottoponga a test antidroga svolti in periodi dell'anno casuali, in modo tale da dare il buon esempio e investire anche in lotta allo spaccio e all'uso di stupefacenti. per questo sono da apprezzare le parole di Pierferdinando Casini leader dell'UDC, il quale ha proposto in Parlamento una legge per legittimare i test antidroga per i politici. questa proposta fu bocciata e questo è un segno che ci dovrebbe far pensare e non poco. l'UDC si mostra sempre attento e interessato alle problematiche dei cittadini ed è nostro dovere fare più attenzione alle parole e alle proposte mosse dall'UDC Andrea Rubiu

bizzo ha detto...

Mi trovi pienamente d'accordo...ricordi quanto scalpore suscitò un servizio delle iene in merito alla faccenda?? Loro sono i nostri rappresentanti, il buon esempio deve partire da loro...

Anonimo ha detto...

Se c'è una forza in parlamento che non solo si è sempre battuta contro l'uso e l'abuso di stupefacenti, dalla cannabis alla cocaina e tutte le altre droghe pesanti, questa è l'UDC.
IN più serve che queste dorghe non siano usate in primo luogo dai politici (sia locali che nazionali) perchè la loro condotta deve essere esemplare in quanto rappresentano una istituzione.
Bene fa Casini a mettere in evidenza che una legge era stata già proposta dall'UDC stesso, tuttavia è cadua nell'indifferenza compiacente di chi ora ci governa e di chi vorrebbe che le droghe fossero libere.

Il test dovrebbeessere OBBLIGATORIO, e a sorpresa, benchè alcuni test segnalino l'eventuale consumo di coca ne periodo di sei mesi.

PAULIN

EleonoraPic ha detto...

Sono favorevole all'obbligatorietà del test antidroga per i Parlamentari più che altro perché la cittadinanza deve sapere da chi è rappresentata in aula. Mi chiedo come mai questa proposta nella scorsa legislatura sia stata bocciata...
I Parlamentari debbono assumersi le proprie responsabilità ed essere i primi al dare il buon esempio ai cittadini. "Il pesce puzza dalla testa" ed è proprio vero!
Ho apprezzato molto le parole a tal proposito dell'on.Casini che riesce ad esser trasparente e mostrarsi sempre più vicino ai bisogni dei cittadini. In questo momento più che mai si ha sete di una politica P U L I T A

Eleonora Pichierri

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Il presente blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità, pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.
Le immagini presenti sul blog appartengono ai rispettivi proprietari e verranno rimosse in seguito a specifica richiesta.